Stefano Santi: «In Umbria siamo fortunati»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 25, 2020 14:00
Santi Stefano

Stefano Santi

È cambiata la vita per tutti nei giorni di emergenza sanitaria, molte persone sono a casa ingegnandosi per occupare il tempo, per alcuni la vita invece è continuata a scorrere con meno differenze rispetto al passato, si tratta dei lavoratori delle aziende rimaste aperte poiché indicate nel decreto tra le attività funzionali ad assicurare la continuità delle filiere indispensabili. Nella squadra di San Giustino di serie B maschile c’è il giocatore Stefano Santi che è rimasto operativo sino ad ora: «Sappiamo tutti che è un periodo difficile, nessuno si poteva immaginare una cosa mai capitata nella storia. Mentre prima trascorrevo sei giorni alla settimana in palestra, tra allenamenti e partite, adesso le giornate son cambiate e faccio solo il tragitto da casa al lavoro. Sono impegnato in un’azienda che produce lavatrici ed igienizzanti industriali, le strutture sanitarie stanno chiedendo un nostro supporto e cerchiamo di dargli il nostro contributo. Passare le giornate senza allenamenti in palestra e i fine settimana senza la partita è del tutto nuovo, cerco di tenermi in forma a casa grazie a qualche attrezzo da palestra. Penso che sarà difficile, o meglio impossibile, ripartire per finire il campionato, ma la cosa principale ora è uscire da questa situazione. In Umbria siamo fortunati a non essere tra le regioni più colpite, sono in costante contatto con amici che vivono in Emilia Romagna e nelle Marche che mi descrivono una situazione alquanto peggiore. In questo momento c’è da sperare che tutti facciano la loro piccola parte per poterne uscire il prima possibile».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 25, 2020 14:00