Tsimafei Zhukouski: «Spero tutti rispettino gli impegni»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 10:00
Zhukouski Tsimafei

Tsimafei Zhukouski

Indossa la maglia bianconera solo da questa stagione, è arrivato da titolare per recitare un ruolo differente da quello che aveva alla Sir Safety Conad Perugia di superlega maschile. Il suo contributo lo ha dato ogni volta che è stato chiamato in campo, e ora continua a fare la sua parte rispettando le regole di quarantena. Il palleggiatore bielorusso con passaporto e residenza croata Tsimafei Zhukouski parla del momento che sta vivendo: «Passo le giornate con la famiglia, sono contentissimo di stare con loro perché durante la stagione non abbiamo tanto tempo per stare insieme tra le partite ed i viaggi. Ora faccio un lavoro fisico a casa per tenermi in forma perché ho ancora la speranza che la stagione continui. Sinceramente vedo molto male questa situazione, ogni giorno vado su internet a leggere le notizie e ogni giorno peggiora, però dobbiamo essere positivi e seguire i consigli che ci danno». La paura dell’Organizzazione Mondiale della Sanità è che si trasmetta nei paesi dove il sistema sanitario non è così organizzato e non riuscirebbe sosterrebbe. Uno straniero che vive in Italia oggi ha più punti di vista rispetto alla pandemia che si sta diffondendo. «In Croazia ci sono per adesso meno di cento casi di Coronavirus, però ogni giorno il numero aumenta, e la cosa che mi preoccupa molto, il governo e medici fanno tutto il possibile. Sono in contatto ogni giorno con i miei genitori e gli amici, tutti sono preoccupati ma io li tranquillizzo perché sono sicuro che passerà tutto. Mi raccontano la situazione in Croazia, seguiamo tutti insieme la situazione dei due paesi. In questo momento ricevono un’immagine abbastanza brutta dell’Italia, d’altra parte dopo la Cina è il paese più pericoloso riguardo il Coronavirus, quindi la gente ha molta paura ed è molto attenta con tutti coloro che arrivano dall’Italia». La sosta forzata dello sport porterà conseguenze dirette sulla stagione, ma anche molte aziende che sono gli sponsor delle squadre avranno conseguenze economiche negative e ciò potrebbe avere un impatto indiretto. «Adesso non possiamo sapere niente di cosa succederà, già sono cambiate tante cose riguarda lo sport in tutto il mondo, e ogni giorno continua a cambiare. Andiamo tutti a dormire con la speranza che ci svegliamo con notizie buone. Direi che dobbiamo rimanere calmi e, ancor più importante, seguiamo le regole. La situazione è molto dura per noi sportivi, anche per gli sponsor e per tutte le altre aziende. Come sappiamo non è colpa di nessuno, noi giocatori abbiamo dato sempre il nostro massimo e speriamo che la società sportiva rispetterà l’impegno che ognuno di noi ha messo sino ad ora».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 19, 2020 10:00