Wilfredo Leòn: «Mantenersi allenati è una priorità»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 20 Marzo, 2020 10:30
Leòn Wilfredo

Wilfredo Leòn

Quarantena, momenti di tranquillità esasperanti per gli atleti di ogni disciplina. Tutti restano in attesa di novità alla Sir Safety Conad Perugia che ancora non ha perso le speranze di continuare la stagione e portare a termine le due competizioni che restano, campionato italiano e champions league. Gli atleti restano a casa ma si tengono in allenamento come possono, lo schiacciatore cubano Wilfredo Leòn racconta: «La giornata scorre con ritmi lenti e ripetitivi, tra famiglia e piccoli esercizi fisici. La situazione impone a tutti di stare a casa, i morti sono tanti e gli infettati tantissimi, bisogna usare la massima prudenza. Sono contento che hanno fermato il campionato, aspettiamo per sapere se potremo continuare o no a giocare». Il fuoriclasse caraibico guarda anche alle notizie provenienti dal suo paese di origine e a quello della sua moglie. «A Cuba i casi di contagio sono pochissimi e tutti importati dall’estero, i miei familiari sono molto tranquilli e seguono le regole d’igiene. Sono in contatto con tanti giornalisti esteri, specie quelli polacchi, che mi scrivono per sapere se posso raccontare qualche storia, mi chiedono quale è la situazione in Italia e mi ricordano di restare a casa». È indubbio che da questo momento in avanti le cose non saranno più le stesse a nessuna latitudine. «Qualcosa cambierà in ambito personale, penso che la gente si preoccuperà di mantenersi più a distanza dagli altri e avrà ancor più cura del proprio igiene personale. Nello sport invece credo non cambi molto, se non sei vicino al compagno non fai parte di una squadra». Le sessioni di allenamento sono forzatamente cambiate in questo periodo, ognuno si tiene in attività con i mezzi a disposizione. «Non potendo camminare per strada utilizzo la corsia del garage del mio appartamento per effettuare qualche corsetta. Quando vado nel parcheggio sotterraneo mi accompagna il mio cane, penso che ogni metodo è buono per mantenersi in forma. Stare a casa non deve significare essere inattivi o restare seduti. Per un’atleta professionista, mantenersi in forma durante la stagione è una priorità, anche se non è facile quando non si ha accesso al palasport e alla sala pesi. Ognuno può eseguire alcuni semplici esercizi in modo da non perdere la forma anche durante il periodo di quarantena».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley 20 Marzo, 2020 10:30