Giancarlo Toccaceli: «Lo sport è un servizio alla comunità»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 28, 2020 14:00
Toccaceli Giancarlo

Giancarlo Toccaceli

L’importanza di fare sport è sempre più viva, il tempo che passa acuisce la mancanza di una piacevole routine che per molti giovani è anche una fondamentale parte educativa. Alla Pallavolo Media Umbria si cerca di guardare al futuro, tenendo ben presenti gli insegnamenti del passato. Ne è testimone il presidente Giancarlo Toccaceli che dice: «ln tutti noi è grande il desiderio di riprendere le attività e non solo quelle sportive. Ritrovarci negli ambienti di lavoro e nelle nostre palestre significherebbe che la pandemia si è arrestata, ma sappiamo realisticamente che ci vorrà tempo e comunque non potremo rapidamente tornare a vivere come se gli ultimi due mesi della nostra vita fossero solo un brutto sogno che al risveglio svanisce. Il distanziamento sociale ora che siamo chiusi nelle nostre case, forse ci ha indotto una leggera anestesia, se così fosse dobbiamo scuoterci e soprattutto pensare ad ipotesi di attività futura, sicuramente non potremo tornare ad una ‘normalità’ gestita con regole o consuetudini in uso fino allo scorso mese di febbraio. Il successo della ripresa dipenderà molto dalla nostra capacità di disegnare una nuova pallavolo e di affrontare con il giusto spirito le inevitabili novità. Il volley a Marsciano è nato quasi 50 anni fa su un campetto all’aperto in cemento dell’oratorio, la preziosa eredità che ci portiamo dentro è lo spirito che Don Antonello, giovane sacerdote, trasferì ad un gruppo di ragazzi tra i quali ho avuto il piacere di giocare. Quel messaggio a distanza di decenni, e con la situazione che viviamo, assume oggi ancora più valore: lo sport al servizio dei giovani, con impegno educativo e formativo. Credo che questa debba essere la nostra principale missione, dobbiamo ottenere finalmente dalle istituzioni un riconoscimento che non sia legato solo ai nostri risultati sportivi, ma al contributo fondamentale che abbiamo sempre assicurato alle nostre comunità. Quindi anche la nostra federazione e gli altri organismi preposti dovranno cambiare registro, se vorranno aiutare a sopravvivere le migliaia di società sportive e di dirigenti che molto spesso si sono presi responsabilità più grandi di loro semplicemente per far ‘giocare’ i nostri giovani. Buona fortuna a tutti».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 28, 2020 14:00