Massimo Pugnitopo: «Chiuso il mio ciclo a Ponte Felcino»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2020 12:00
Pugnitopo Massimo (applaude)

Pugnitopo Massimo (applaude)

Come ogni fine stagione si archivia un’opera e si volta pagina. A volte il volume riserva un altro capitolo, a volta solo le considerazioni finali. Alla Ponte Felcino Volley di serie B2 femminile è arrivato il momento dei saluti, obbligatoriamente virtuali, ma sono anche definitivi per l’allenatore eugubino Massimo Pugnitopo che con una lunga lettera di commiato ripercorre l’esperienza degli ultimi sette anni: «Con la decisione della federazione pallavolo di sospendere definitivamente tutti i campionati si chiude una stagione sportiva positiva, un po’ complicata, ma sportivamente straordinaria. Il tutto iniziato alla fine della scorsa stagione quando, dopo tanta sofferenza con una squadra giovane, abbiamo ottenuto la salvezza per alcuni insperata ma non per noi che credevamo nelle qualità delle ragazze. Il presidente Fausto Moretti mi ha convinto a restare ancora un altro anno e di affrontare la nuova stagione con una squadra più importante. Alla fine di un campionato si tende a focalizzare l’attenzione sul raggiungimento degli obiettivi prefissati, per me centrati alla grande al cospetto dei brillanti risultati ottenuti in casa, forse un po’ meno in trasferta, ma al momento della sospensione avevamo la salvezza praticamente in tasca, ed eravamo ad un passo dai play-off promozione. Per questo motivo sono molto dispiaciuto di non aver potuto concludere il percorso agonistico, secondo me eravamo ad un passo da un’impresa che le ragazze si sarebbero meritate per il lavoro e l’impegno che hanno messo in palestra. Oltretutto sono dispiaciuto dal fatto che con questo coronavirus di non aver potuto salutare nel miglior dei modi le mie grandi atlete, orgoglioso di essere stato il loro allenatore. Con loro sicuramente anche il nostro pubblico. Cosi un’altra stagione è passata ed è arrivato il momento dei saluti, sì perché dopo sette anni e terminata la mia avventura nella società di Ponte Felcino Volley. Grande è stata la soddisfazione e l’orgoglio di aver rappresentato come allenatore questa società. È stato un viaggio lungo, dettato da emozioni, ricordi ed avvenimenti che saranno difficili da dimenticare. Grande l’emozione della vittoria del campionato e la conquista della categoria nazionale, ricorderò sempre le semifinali con il palazzetto gremito di pubblico ad incitarci. Ho vissuto momenti esaltanti e anche difficili sentendomi sempre a casa circondato da amici e belle persone, ne vorrei citare una su tutte, Anna Castellani che è la storia di questo club. Ho avuto la fortuna di avere al mio fianco due collaboratori fantastici, prima di tutto amici, che mi hanno supportato in tutto senza mai farmi mancare la loro gratificazione, uno è Giuliano Chiocci per me come un fratello, l’altro Matteo Merli che quest’anno è stato il mio vice, grande aiuto sia in palestra che nella preparazione delle partite. Grazie alle atlete avute in questi sette anni, fare i nomi di tutte è impossibile, grazie a chi ha giocato tanto ed a chi e stata poco utilizzata ed anche chi ha respirato l’aria della prima squadra ma e stata comunque presente e attiva partecipando alla causa comune. Grazie a tutte le bimbe che ho avuto il piacere di allenare (under 14 ed under 16) che mi hanno sempre riempito d’affetto, un grosso abbraccio va a loro e alle loro famiglie e alla mia collaboratrice Brunella. Un ringraziamento speciale va al presidente Fausto Moretti, uomo faro della pallavolo a Ponte Felcino, che ha creduto in me e mi ha messo in condizione di allenare sempre al meglio e nel pieno rispetto dei ruoli, anche se nell’ultimo anno c’è stata qualche incomprensione. Non posso dimenticare nemmeno il suo vice Palmiro Zangarelli e le splendide persone che fanno parte della società, e che hanno fatto sì che restassi così a lungo. Ora ognuno avrà il suo futuro il suo percorso la sua strada, dobbiamo essere orgogliosi tutti quanti di quello che abbiamo fatto. Grazie di cuore».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2020 12:00