Simona Fiorucci: «Vicina ai colleghi di tutti gli ospedali»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 3, 2020 12:00
Fiorucci Simona

Simona Fiorucci

Le immagini che rimandano i programmi televisivi delle ultime settimane hanno fatto capire quanto importante sia avere una sanità italiana in buone condizioni, ma ancor di più hanno risvegliato le coscienze sull’importanza di avere un numero adeguato di posti per la rianimazione. Chi lavora in questo settore è un elemento prezioso, come Simona Fiorucci, ex pallavolista (alla Pallavolo Perugia sino al 2016) che racconta: «Sono impegnata al Santa Maria della Misericordia di Perugia da poco più di un mese, dopo anni di servizio in giro per l’Italia. Sono infermiera nell’Unità Operativa di Terapia Intensiva e Semintensiva Cardiologica. L’azienda (come la maggior parte degli ospedali italiani) si è dovuta riorganizzare creando reparti dedicati all’accoglienza dei pazienti Covid-positivi, sospendendo le attività programmate, ridistribuendo il personale, chiudendo l’accesso ai visitatori per poter limitare il contagio all’interno della struttura e gestire al meglio questa emergenza. Il mio reparto fa parte di quelli che hanno invece mantenuto il loro assetto originale. Siamo comunque tenuti ad usare le precauzioni necessarie a proteggere noi ed i nostri pazienti da un possibile contagio. Veniamo al lavoro tutti i giorni con la consapevolezza che non siamo immuni e invincibili. Questo non ti fa mai stare tranquillo, soprattutto durante una pandemia. La mia paura più grande non è quella di essere contagiata, ma di contagiare il prossimo, in primis la mia famiglia. È un momento storico molto difficile per tutti, dagli operatori sanitari, ai pazienti costretti ad affrontare la malattia da soli, ai familiari lontani dai loro cari in difficoltà. Tutti siamo chiamati a dare il nostro contributo per lottare contro questo nemico invisibile. C’è chi, con grande spessore umano e professionale, è rientrato in servizio dal pensionamento. Sono queste le cose che ti danno speranza ed energia. Voglio esprimere la mia vicinanza ai tanti amici e colleghi che stanno lavorando negli ospedali italiani senza sosta e con tante difficoltà. Insieme ce la faremo».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 3, 2020 12:00