San Feliciano rivive gli ultimi mesi di confinamento

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 22, 2020 10:00
San Feliciano Avis Magione (braccialetti)

le atlete di San Feliciano con i braccialetti della Avis Magione

Il lock-down e l’interruzione dei campionati hanno tarpato le ali al San Feliciano Volley Avis Magione, che stava viaggiando spedito nei play-off del campionato di serie D femminile; tanta l’amarezza per lo stop di una stagione che stava prendendo il verso giusto. Le ragazze lacustri hanno reso questo periodo indelebile, nel bene e nel male, con un video, che racchiude allo stesso tempo ansia, timori, amicizia e voglia di ricominciare a giocare e stare insieme. L’originale montaggio è stato fatto da ragazze, dirigenti e tecnici con tanti frammenti ‘domestici’ di quarantena, che si susseguono idealmente, come legati da un filo invisibile; tutto ruota attorno all’hashtag #doposaràpiùbelloricominciare con la speranza di rinascita raffigurata dal pancione in formato pallone da gioco della schiacciatrice Veronica Giunti. Il capitano Eleonora Migni commenta così: «L’idea del video ci è venuta nelle prime settimane di quarantena, avevamo capito subito, anche prima delle decisioni ufficiali, che sarebbe stato quasi impossibile tornare a giocare, ma abbiamo continuato ad allenarci a distanza tutti i giorni, utilizzando la piattaforma zoom. Prima che una squadra siamo infatti soprattutto un gruppo di amiche, che in mezzo ai propri impegni casalinghi, hanno sempre trovato tempo da dedicare ad un aperitivo virtuale o ad una semplice chiacchierata. Negli anni il legame è diventato sempre più solido, tra il gruppo storico, le nuove arrivate e le giovanissime; vediamo la palestra come una seconda casa, ed abbiamo in un certo senso trasformato tante case in una palestra collettiva. Ci dispiace aver interrotto il campionato proprio sul più bello, quando stavamo iniziando a sognare; ci riproveremo l’anno prossimo». La giocatrice fa parte del San Feliciano dalla sua fondazione nel 2004, è donatrice periodica di sangue e soddisfatta del legame con Avis Magione, che da questa stagione ha accostato il proprio nome a quello della squadra. «Siamo orgogliose di portare il nome di Avis sulle nostre divise. Tante di noi sono donatrici da anni, altre si sono avvicinate di recente grazie a questa collaborazione, che prima dello stop ci stava portando fortuna anche a livello sportivo». Le fa eco Cecilia Baldoni, già autrice di otto donazioni, la prima delle quali pochi giorni dopo il suo diciottesimo compleanno: «Il blocco dei campionati è stato un duro colpo, eravamo al massimo della forma e credevamo nel salto di categoria; la decisione della Fipav è stata però quella giusta, per salvaguardare la salute di tutti. Sono contenta che Avis Magione sia tornata nella pallavolo, alcuni anni dopo la chiusura della Polisportiva Magione, società di cui facevo parte anche io e che mi aveva fatto conoscere fin da piccola l’associazione; siamo orgogliose di portare in giro per l’Umbria un messaggio di solidarietà, divertendoci allo stesso tempo. Come donatrice sono già arrivata a quota otto, un bel traguardo per una donna che ha 22 anni; per iniziare questo percorso ho avuto sicuramente il grande esempio dei miei genitori (già 130 donazioni in due)». Altra iscritta alla sezione Avis di Magione è la libero Gloria Cosci: «Ho fatto la mia prima donazione poco dopo aver raggiunto la maggiore età, poi purtroppo sono stata un po’ incostante a causa dei problemi fisici e degli interventi che ho dovuto fare. Sono tornata a donare a marzo, in piena emergenza Covid-19, rimanendo molto soddisfatta sia per l’organizzazione del Sit che per l’efficacia del servizio di prenotazione. Credo che la collaborazione tra una squadra sportiva ed una realtà importante come Avis sia importantissima per la promozione reciproca, e tutti dovrebbero prenderne spunto, soprattutto nei paesi più piccoli. Tante di noi giocano insieme da una vita, siamo molto attaccate al territorio e portare il nome di un’associazione del posto, della quale siamo anche noi stesse parte attiva, ci fa sentire ancora più forte questo legame».
(fonte San Feliciano Volley)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 22, 2020 10:00