Secure Volley, la proposta anticontagio di Riccardo Provvedi

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2020 12:00
Secure Volley (logo)

il logo del Secure Volley

Noi tutti speriamo che il Covid-19 allenti definitivamente la presa, consenta di riappropriarci delle nostre vite e di tornare a praticare lo sport che amiamo. Occorre però realisticamente prospettare scenari che prevedano una convivenza con il virus ancora per qualche tempo, con esigenze di distanziamento sociale che possano fare fronte all’eventuale ripresentarsi del problema nei mesi a venire. In questo senso giocare a pallavolo, uno degli sport valutati con elevato fattore di rischio, potrebbe diventare impossibile nei periodi di contenimento del virus. È nata così l’idea del Secure Volley che offre una risposta ai tanti giovani appassionati che, privilegiando la salute, in una situazione quanto più sicura possibile, continuano a praticare un’attività simile al loro sport preferito, senza essere costretti nei periodi di contenimento epidemiologico, a dover rimanere a casa o passare alla pratica di altre discipline. Questa novità elaborata da Riccardo Provvedi (allenatore di pallavolo – insegnante di Scienze Motorie e Sportive – direttore tecnico School Volley Perugia) ha come priorità la strutturazione di un gioco quanto più simile possibile alla pallavolo, ma ricercando l’abbassamento della densità dei giocatori in campo, la riduzione dei contatti tra atleti all’interno del proprio campo e il distanziamento di sicurezza con gli avversari.

CARATTERISTICHE DEL GIOCO
Presupposti
Immaginiamo uno scenario verosimile che non consenta i contatti diretti tra persone e obblighi a un distanziamento sociale di almeno un metro, non consentendo di fatto la pratica della pallavolo.
Obiettivi
Abbassare la scala di valutazione del rischio in modo da poter consentire ai giovani che amano la pallavolo, di praticare un’attività sportiva alternativa e molto simile alla pallavolo, in condizione di sicurezza, evitando così di sospendere la pratica della disciplina per un periodo prolungato o di essere obbligati a passare ad altra attività sportiva individuale o all’aperto. Mantenere il coinvolgimento di un elevato numero di atleti.
Priorità ricercate
Abbassamento della densità dei giocatori in campo, riduzione dei contatti tra atleti all’interno del proprio campo, distanziamento di sicurezza con gli avversari.
Target
Il gioco è pensato come proposta per la pallavolo giovanile, sia femminile che maschile.
Flessibilità
Il gioco nasce in un periodo di isolamento sociale, per cui le caratteristiche, le potenzialità e le criticità andranno testate sul campo e prodotti gli adattamenti definitivi (eventuali lievi modifiche regolamentari, piccole variazioni delle misure, adeguamenti altezza rete alla categoria) mantenendo immutata la struttura base del gioco.
DIVISIONE DEL CAMPO
Area rossa dei 2 mt.
Settori di gioco 4×3 mt.
Strisce bianche 9×1 mt. e 7×1 mt.
Linee perimetrali esterne al campo 20×11 mt.

REGOLE BASE

  • Il gioco per quanto non specificato è analogo alla pallavolo.
  • Si gioca in sette giocatori, quattro interni al campo e tre perimetrali all’esterno del campo (nelle palestre con spazi esigui può essere giocato quattro contro quattro escludendo i giocatori perimetrali).
  • Nell’area rossa dei 2 mt. la palla è fuori, si può accedere in questa area solo come ricaduta da un salto o per recuperare una palla, sostando al massimo per due secondi.
  • Nei settori di gioco 4×3 mt. può sostare un solo giocatore e nessun giocatore può accedere nel settore dell’altro.
  • Nelle strisce bianche non si può accedere.
  • La palla inviata nelle strisce bianche può essere recuperata al volo rimanendo con i piedi fuori dalle strisce, oppure può essere recuperata fuori o dentro tali strisce dopo un rimbalzo.
  • I giocatori 1-3-6 si occupano di giocare i palloni fuori campo, sia quelli inviati dai compagni, sia quelli provenienti da un rimbalzo nelle strisce bianche.
  • I giocatori 1-3-6 esterni alle linee perimetrali, non possono in nessun caso entrare con i piedi all’interno delle linee perimetrali esterne.
  • I giocatori in campo (2-4-5-7) non possono in nessun caso uscire dalle linee perimetrali esterne al campo, possono invece uscire dal campo ma sostare solo per due secondi, nell’area tra il perimetro e le linee esterne.
Secure Volley (area di gioco)
Secure Volley (area di gioco)

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Maggio 1, 2020 12:00