Al palasport di Perugia si comincia a sudare

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 10, 2020 08:00
Heynen Vital (spiega)

Vital Heynen (foto Michele Benda)

Suona la campanella del primo giorno di scuola, si ritrovano oggi alle ore 15 dietro i banchi gli alunni della Sir Safety Conad Perugia che si preparano per la prossima superlega maschile. Nel rispetto delle disposizioni governative e del protocollo Fipav, il gruppo di lavoro bianconero dovrà sottoporsi alle valutazioni sierologiche riguardanti il Covid-19, successivamente gli atleti saranno sottoposti alle consuete visite mediche e ai test per l’idoneità allo svolgimento dell’attività sportiva. L’attività si svolgerà principalmente al palasport di Pian di Massiano, tra sala pesi e campo di gioco, ma ci sarà spazio anche per alcune sedute di allenamento sulla sabbia. Agli ordini del tecnico Vital Heynen sono pronti a sudare oggi in dieci: Biglino, Colaci, Lanza, Piccinelli, Ricci, Russo, Solè, Sossenheimer, Ter Horst e Travica. Capitolo a parte per Atanasijevic che deve sottostare a quarantena provenendo da un paese considerato zona rossa come la Serbia. Bisognerà attendere qualche settimana per vedere all’opera Leòn, Plotnytskyi, Vernon-Evans e Zimmermann, impegnati con le rispettive nazionali. La società sportiva umbra non ha ancora lanciato la campagna abbonamenti ed attende la fine di luglio per farlo. Con le attuali limitazioni anti Covid, infatti, i posti prenotabili sarebbero drasticamente ridotti. Con le normative vigenti sarebbero circa mille i posti a sedere, un quarto della capienza per lasciare due seggiolini liberi ogni seggiolino occupato ed avere così un metro di distanza tra gli spettatori. Calcoli semplificati ma non troppo distanti dalla realtà, un duro colpo per la società bianconera considerando che gli abbonati sono costantemente sopra le duemila unità e la media spettatori sopra le tremila. Ne consegue che tanti appassionati dovranno guardare le partite in televisione. La diminuzione degli introiti derivanti dai biglietti potrebbe costituire per il club una enorme perdita, più di mezzo milione di euro facendo due conti veloci. Detto ciò l’organico allestito è estremamente competitivo, adeguato per affrontare una stagione che si annuncia molto incerta. Le incognite però non sono solo queste, la supercoppa italiana di cui sembrava certo lo svolgimento alla Arena di Verona, è ancora in dubbio. Le date della stagione anche, si ipotizza un avvio del campionato tra il 6 o il 13 settembre ma prima si dovrà conoscere l’attività internazionale programmata dalla Cev. Sul fronte del credito d’imposta sulle sponsorizzazioni, non ci sono ancora novità. Il ministro per lo sport Vincenzo Spadafora rispondendo ad una interrogazione parlamentare ha dichiarato alla Camera: «Nonostante i tanti provvedimenti presi dal Governo, non è stato possibile finora trovare le risorse, ma prendo un impegno: nel prossimo ulteriore scostamento di bilancio ci sarà sicuramente spazio per trovare le risorse necessarie, come auspicato dal Parlamento, e dare completezza all’insieme delle iniziative organiche portate avanti per il mondo dello sport».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Luglio 10, 2020 08:00