Isabella Di Iulio: «A Perugia possiamo divertirci»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2020 08:00
Di Iulio Isabella

Isabella Di Iulio (foto Maurizio Lollini)

Il clima è senza dubbio migliorato dopo la vittoria colta nella terza giornata di serie A1 femminile per la Bartoccini Fortinfissi Perugia che è tornata ad allenarsi in vista di un doppio turno esterno di campionato. Sono bastati tre punti per far compiere alle magliette nere un salto non indifferente in classifica, agganciando il sesto posto a parimerito con tante altre avversarie. Parte dall’inizio la palleggiatrice Isabella Di Iulio che ha detto: «Sono venuta a Perugia perché la responsabilità di essere titolare mi ha spinto a fare questa scelta, la squadra è competitiva e penso che ci possiamo divertire molto. L’interruzione del campionato scorso è stata una sorpresa per tutti, in quel momento sembrava essere l’unica soluzione, speravamo fosse una pausa per poi riprendere ma così non è stato. Io mi sono continuata ad allenare da sola a casa, poi quando siamo potute uscire ho ripreso ad effettuare le sedute in palestra pesi e alla chiamata di Perugia non ci ho pensato su troppo. Adesso la situazione relativa alla pandemia sta peggiorando ma da parte mia non ho paura, sono consapevole che la società sportiva fa tutto il possibile per rendere l’ambiente sicuro e sono molto tranquilla ad andare ad allenarmi». Tornando alla pallavolo giocata, la vittoria dell’ultima giornata si è rivelata una bella iniezione di fiducia che fa bene come hanno recentemente sottolineato tutti gli elementi del collettivo. «Domenica è stata una partita importantissima, dopo le prime due gare dovevamo dare uno scossone, ora andiamo ad affrontare due trasferte con maggior serenità. Il lavoro paga e sono convinta che stiamo facendo bene, per cui dobbiamo solamente continuare così e sicuramente potremo affinare la nostra intesa. Abbiamo avuto qualche defezione per infortunio ma ha esordito la schiacciatrice cubana Carcaces che è l’ultima arrivata nel gruppo, lei ha ancora necessità di completare la preparazione fisica ed ha più bisogno di altre di trovare il feeling con le compagne, ma questa è una continua ricerca che non finisce mai di stimolarci e di farci entrare in palestra con atteggiamento positivo. Ci aspetta Casalmaggiore che ha avuto un inizio come il nostro e sicuramente avrà la nostra stessa voglia di continuare a dimostrare i progressi fatti; poi andremo a Trento, matricola temibile perché non ha nulla da perdere e va presa con molta prudenza, saranno entrambe partite da affrontare con la massima attenzione ma ci faremo trovare pronte».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 8, 2020 08:00