Perugia c’è, le donne fermano Cuneo

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 4, 2020 19:30
Angeloni Veronica (attacca)

Bartoccini Fortinissi Perugia in attacco con la schiacciatrice Angeloni Veronica (foto Maurizio Lollini)

C’è l’acuto alla Bartoccini Fortinfissi Perugia che, nella terza giornata di serie A1 femminile, trova finalmente la vittoria. Non c’è il bel gioco ma la tempra compensa il difetto di fluidità, lo si vede all’inizio di ogni parziale che risulta sempre ben approcciato, con la battuta che punge e l’attacco che incide. Stavolta mastica amaro la Bosca San Bernardo Cuneo, squadra che aveva trovato la quadra ad inizio stagione, sorprendendo due quotate rivali della serie A1 femminile. In avvio le magliette nere scelgono un sestetto titolare differente dalla settimana precedente inserendo Mlinar di banda, la prima accelerazione è ospite che trova subito un piccolo break sul servizio di Ungureanu (4-7). Capitan Angeloni si carica sulle spalle la squadra e rovescia (9-8). Dura poco però perché gli errori riportano ad inseguire (10-13). Carcaces rileva Mlinar e con lei in campo c’è la seconda rimonta che culmina sul 15-14. Continua il gomito a gomito con parecchie sbavature da ambo i lati e ne approfittano ora l’una e ora l’altra (22-22). Allo sprint una prodezza di Angeloni ed un attacco di Ortolani sono decisivi per l’uno a zero. Si ricomincia con minor agonismo e si mantiene un certo equilibrio (8-9). A spezzarlo è il turno dai nove metri di Candi che mette in crisi le umbre (9-13). Bisogna attendere una rotazione completa per avere un’altra scossa, ancora con Candi in battuta che allunga ulteriormente (16-21). Mlinar riprende il posto di Carcaces e le distanze vengono ridotte per mezzo di una Ortolani incontenibile (21-22). Sforzo vano perché Ungureanu fissa l’uno pari. Nella terza frazione partono forte le locali che infilano i primi tre punti ma poi Degradi permette di rovesciare (5-5). C’è molto equilibrio nella fase centrale del set con il punteggio che si spezza più volte a favore delle piemontesi ma torna sempre in asse (23-23). Ad avere maggior lucidità sono le locali che sfruttano Angeloni (sette palle a terra) ed un errore altri per tornare a condurre. Quarto periodo che comincia sulla scia dell’entusiasmo per le magliette nere (7-4). Di Iulio gestisce bene le situazioni e si rende pericolosa anche in secondo tocco (13-8). Ormai l’inerzia è segnata e le cuneesi si disuniscono sotto i colpi di Angeloni ed Ortolani, anche la neoentrata Casillo sporca il tabellino con un muro (22-14). È di Ortolani il punto della vittoria che fa rompere il ghiaccio in classifica.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – BOSCA SAN BERNARDO CUNEO = 3-1
(25-23, 22-25, 27-25, 25-19)
PERUGIA: Angeloni 21, Ortolani 17, Aelbrecht 6, Koolhaas 8, Di Iulio 3, Mlinar 1, Cecchetto (L1), Carcaces 9, Casillo 3. N.E. – Havelkova, Agrifoglio, Scarabottini, Rumori (L2). All. Fabio Bovari e Daniele Panfili.
CUNEO: Ungureanu 16, Candi 16, Zakchaiou 15, Degradi 12, Signorile 2, Strantzali 1, Zannoni (L), Bici 6, Giovannini 4, Turco, Fava. N.E. – Gay. All. Andrea Pistola e Domenico Petruzzelli.
Note – Spettatori 350.
Durata dei set: 28’, 29’, 37’, 28’.
Arbitri – Bruno Frapiccini (AN) e Maurizio Merli (TR).
BARTOCCINI (b.s. 10, v. 4, muri 8, errori 10).
BOSCA (b.s. 7, v. 6, muri 13, errori 24).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 4, 2020 19:30