Stefano Recine: «Perugia lotta per vincere sempre»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 1, 2020 10:00
Recine Stefano (sorride)

Stefano Recine (foto Michele Benda)

Si è archiviata positivamente, pur con qualche affanno, la prima giornata di campionato per la Sir Safety Conad Perugia che nel posticipo del mercoledì ha battuto tre a zero Vibo Valentia. Pochi i tifosi sugli spalti, solo 573, un numero ben minore dei 1’250 consentiti dall’ordinanza regionale. Le complicazioni di un turno infrasettimanale unite alla paura per un eventuale contagio tengono ancora lontani dal palasport molti amanti delle schiacciate. I block-devils ad ogni modo hanno offerto uno spettacolo interessante, scongiurando l’appagamento mentale per il recente titolo messo in bacheca, e l’accumulo di tossine nei muscoli. Così il commento del direttore sportivo Stefano Recine: «Abbiamo ripreso la stagione con una vittoria in supercoppa italiana che è importante non solo per il trofeo conquistato contro una grandissima avversaria, ma anche per mantenere la giusta serenità nel lavoro settimanale. Una partita emozionante durata tantissimo e che è stata un bello spot per la pallavolo, sono contento anche per i nostri nuovi giocatori. Complimenti agli atleti, allo staff tecnico e ai nostri tifosi, non lo dimentichiamo questo successo ma ora dobbiamo guardare avanti. In campionato abbiamo già visto che non ci sono partite facili, noi tra l’altro non siamo ancora al meglio, e contro Perugia è ovvio che tutti giochino col braccio sciolto per tentare di fare il massimo e metterla in difficoltà. Il primo obiettivo è stato centrato, con i giocatori che abbiamo noi scendiamo in campo per vincere sempre, delle volte ci riusciamo e delle altre no, ma è evidente che ci puntiamo in ogni competizione in cui siamo impegnati».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Ottobre 1, 2020 10:00