Isabella Di Iulio: «Brava Perugia ma serve più continuità»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 9, 2020 12:00
Di Iulio Isabella (sorriso)

Isabella Di Iulio (foto Maurizio Lollini)

Inversione di tendenza, almeno nel risultato finale, ma anche in quanto ad attenzione nel gioco. Questo è quello che emerge dopo la seconda vittoria stagionale colta dalla Bartoccini Fortinfissi Perugia che in serie A1 femminile ha bagnato il cambio in panchina con un successo. Le magliette nere erano a corto di preparazione dopo due settimane di astinenza dalle competizioni ma sono riuscite a fare quadrato e, nonostante l’infortunio al collo dell’opposta Ortolani, hanno stretto i denti riuscendo a strappare una vittoria di carattere. Al raggiungimento della vittoria ha contribuito la palleggiatrice Isabella Di Iulio che a caldo ha detto: «Era da tanto che non giocavamo, ero emozionatissima, ritornare in campo dopo un così grande cambiamento poteva sembrare facile ma non lo era affatto, noi dobbiamo ricostruire pian piano la nostra fiducia e ripartiamo da qui, in questo periodo il nostro gioco ha avuto un cambiamento e siamo quindi ancora in fase di allestimento e di rodaggio, credo che siamo entrate in campo in maniera molto convinta e lo abbiamo dimostrato nelle prime due frazioni, poi c’è stato da lottare ma una vittoria con un quinto set così è ancora più importante. Sono veramente molto contenta per tutta la squadra per tutto lo staff perché lavoriamo molto e ci crediamo. Ora dobbiamo trovare quella continuità che purtroppo ci è mancata, lavoreremo per questo e probabilmente anche con un nuovo spirito, le vittorie aiutano sempre, l’ho vissuto anche in passato e mi auguro sia così anche in futuro, vogliamo dimostrare quello che siamo veramente, cosa che fino ad ora ci è mancato». Si è mostrato felice e prodigo di complimenti alla squadra il tecnico Davide Mazzanti che ha aggiunto: «Penso che le ragazze siano riuscite ad ottenere una vittoria incredibile, hanno affrontato i primi due set in maniera spettacolare, il terzo stavamo giocando bene ma poi abbiamo perso due o tre palloni importanti dove potevamo avere la possibilità di andare via ed invece non ci siamo riusciti, lì Brescia è tornata fuori, poi nel quarto set senza Ortolani ci si è complicata un poco la situazione ed abbiamo perso il filo del discorso dal punto di vista della tattica, al tie-break invece voglio proprio dire che sono state brave perché l’abbiamo vinta più con il cuore che con tecnica e tattica, era importante ottenere qui la vittoria perché entrambe le squadre sono in una posizione scomoda di classifica, abbiamo visto i tanti volti della nostra squadra, abbiamo tanti talenti come Havelkova che ha fatto una grandissima partita, Carcaces ha dovuto giocare fuori ruolo perché eravamo a corto d’italiane e ci si è complicato tutto, Angeloni è entrata fortissimo, ha anche tirato quell’ultimo servizio finale dimostrando coraggio e quindi ha svolto bene il suo ruolo da capitano».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 9, 2020 12:00