Perugia crolla al fotofinish con Busto Arsizio

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 28, 2020 23:00
Havelkova Helena (contrasta)

Bartoccini Fortinissi Perugia in contrasto a rete con la schiacciatrice Helena Havelkova (foto Maurizio Lollini)

Mostra ancora incostanza la Bartoccini Fortinfissi Perugia che pare non essere sazia ma manca l’appuntamento con la vittoria in serie A1 femminile. Le magliette nere non convincono all’inizio, mostrando un po’ di disattenzione, ma dopo aver vinto il terzo set si sciolgono e riequilibrano la gara con la Unet E-Work Busto Arsizio, per poi crollare sotto lo striscione. Avvio contratto per le padrone di casa che scendono in campo con Angeloni titolare in luogo dell’infortunata Carcaces, le ospiti indirizzano la partita sui loro binari per mezzo di una battuta pungente ed un muro compatto che tolgono le sicurezze alle avversarie. Nella frazione iniziale si è passati dal vantaggio 8-5 operato da Ortolani, al 17-17 prodotto da Stefanovic. Sono state Havelkova e Mingardi a mettersi in evidenza nel testa a testa finale che è stato risolto da una ricezione sbagliata di cui ha approfittato Gennari per siglare l’uno a zero. Alla ripresa le ospiti riescono a prendere il sopravvento con alcune belle giocate di Gray che sorpassa e prende il comando (8-10). La regia passa da Di Iulio ad Agrifoglio per tornare poco dopo a Di Iulio, ma è un guizzo di Ortolani che con due punti consecutivi permette l’aggancio sul 19-19. Il muro di Stefanoic e il servizio di Mingardi guadagnano quattro palle-set, tre ne vengono annullate ma alla quarta arriva il raddoppio con un tocco beffardo di Poulter. La terza frazione è all’inseguimento ma con Angeloni in battuta riesce l’agognato ribaltamento (17-14). La scossa è positiva e permette l’allungo che porta ad accorciare le distanze. Il quarto periodo rimane in bilico sino al 6-6, le umbre provano a scavare il solco sfruttando la carica di Angeloni che propizia dai nove metri l’allungo (17-12). La reazione di Mingardi riduce le distanze ma le perugine hanno sette palle per rimandare il verdetto, sei ne sciupano prima di allungare il match. Al tie-break è battaglia prolungata colpo su colpo (11-11). Qui le bustocche prendono due lunghezze e le portano sino in fondo, chiudendo con Mingardi.
BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA – UNET E WORK BUSTO ARSIZIO = 2-3
(23-25, 23-25, 25-17, 25-23, 12-15)
PERUGIA: Havelkova 24, Ortolani 20, Angeloni 18, Koolhaas 9, Aelbrecht 4, Di Iulio 1, Cecchetto (L1), Agrifoglio. N.E. – Mlinar, Casillo, Scarabottini, Carcaces, Rumori (L2). All. Davide Mazzanti ed Andrea Giovi.
BUSTO ARSIZIO: Mingardi 26, Gray 18, Gennari 17, Stevanovic 14, Olivotto 6, Poulter 1, Leonardi (L1), Bonelli 1, Escamilla, Herrera Blanco Cucco (L2). N.E. – Bulovic, Piccinini, Campagnolo. All. Marco Fenoglio e Marco Musso.
NOTE – Spettatori 50.
Durata dei set: 28’, 26’, 24’, 31’, 17’.
Arbitri – Marco Turtù (AP) ed Ugo Feriozzi (AP).
BARTOCCINI (b.s. 8, v. 4, muri 10, errori 14).
UNET (b.s. 12, v. 6, muri 15, errori 20).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 28, 2020 23:00