Veronica Angeloni: «Perugia deve lavorare per migliorare»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2020 17:00
Angeloni Veronica (palla)

Veronica Angeloni (foto Maurizio Lollini)

Poteva essere l’occasione della definitiva maturità, invece si scopre che c’è parecchio da faticare alla Bartoccini Fortinfissi Perugia che nello scontro interno di bassa classifica è uscita bastonata. Le magliette nere potevano fare bottino pieno oppure potevano vincere, ma alla fine si sono dovute contentare di un solo punto contro Busto Arsizio e restano così solitarie al penultimo posto della serie A1 femminile. La preoccupazione traspare dalle parole della schiacciatrice Veronica Angeloni che ha a fine gara ha detto: «Abbiamo bisogno lavorare per migliorare. È stata una partita combattuta palla su palla, ci servono i punti come il pane per lasciare il fondo della classifica. Dobbiamo capire gli errori commessi contro Busto Arsizio e pensare alla prossima sfida con Novara». Non può essere una scusa l’assenza di Carcaces, che non ha giocato per un risentimento muscolare all’adduttore della gamba, il valore delle lombarde era tutt’altro che proibitivo. Inoltre, a rendere ancor più critica la situazione, c’è anche il punto conquistato dal fanalino di coda Brescia che resta col fiato sul collo delle umbre. Quando manca una partita da recuperare per concludere il girone di andata il quadro appare più chiaro, per ottenere la salvezza si dovrà sudare e non poco. La classifica: Conegliano Veneto 36 (12-0); Novara 25 (9-2); Monza 25 (9-3); Scandicci 24 (8-3); Chieri 15 (5-3); Firenze 14 (5-7); Trento 13 (4-6); Cuneo 12 (5-6); Casalmaggiore 12 (4-7); Bergamo 10 (3-8); Busto Arsizio 10 (3-7); Perugia 9 (3-8); Brescia 8 (1-11).
* tra parentesi le partite vinte-perse

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Novembre 29, 2020 17:00