Massimo Colaci: «Avanti Perugia, ora testa alla champions league»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 7, 2020 12:00
Colaci-Atanasijevic

Massimo Colaci ed Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

Avanza senza trovare ostacoli, mostrando una superiorità sconcertante contro tutte le avversarie, è una Sir Safety Conad Perugia che sta facendo faville nella superlega maschile, dimenticandosi pure di essersi dovuta fermare per quasi un mese a causa delle infezioni da virus pandemico. Piacenza si è piegata ai block-devils in tre set e con la vittoria piena di domenica è aumentato il vantaggio in classifica sull’inseguitrice Civitanova Marche che si è salvata al tie-break a Ravenna. Certo, agli emiliani mancava il miglior attaccante, ma i bianconeri li hanno superati con un filo di gas. Questo il commento a caldo del libero Massimo Colaci: «Abbiamo giocato meno bene rispetto a Modena, abbiamo fatto tanti errori in battuta e non abbiamo prodotto risultati come al solito, di conseguenza in difesa abbiamo sofferto, il cambio-palla ci ha consentito di vincere. Abbiamo condotto la gara sin dall’inizio, solo nel terzo set abbiamo subito un paio di break di troppo ma loro stavano spingendo e correndo qualche rischio per recuperare. In casa nostra è sempre difficile giocare per i nostri avversari, pur se le condizioni di quest’anno sono particolari. Le squadre arrivano qui consapevoli delle difficoltà cui possono andare incontro. Ancora di più se approcciamo le partite con l’atteggiamento giusto. Abbiamo vinto le sei partite disputate nel nostro impianto che deve essere il nostro fortino. La mentalità deve essere quella di poter vincere in qualsiasi palazzetto e contro qualsiasi avversario. La champions league è alle porte, è una formula intrigante. Finalmente inizia questa competizione che è molto piacevole per me, giocheremo per vincere tutte le partite, a cominciare da quella con Civitanova Marche che è una squadra di altissimo livello». Resta concentrato il regista Dragan Travica che chiude le interviste con le sue parole: «Giocavamo contro un avversario forte. È vero che giocava senza opposto, ma Piacenza ha una rosa completa e di alto livello. Abbiamo sbagliato un po’ troppo in battuta e questo ci ha penalizzato, però il cambio palla ha funzionato, abbiamo tenuto un buon ritmo e siamo stati bravi a concretizzare le situazioni favorevoli. Credo che a livello tecnico ci siamo espressi meglio giovedì con Modena, però vincere tre a zero con Piacenza è tanta roba. Ora ci prepariamo per la champions league, sono contento personalmente di tornare a disputarla, con una formula che per me non è per niente male, martedì ce la vedremo con Civitanova Marche che è una delle squadre più esperte e forti al mondo, poi avremo Tours che è ugualmente dura dato che in casa è sempre una brutta gatta da pelare. Sarà una trasferta tostissima». È apparso disteso anche lo schiacciatore Aleksandar Atanasijevic che ha aggiunto: «Mi è piaciuto il nostro atteggiamento. Vincere in tre set contro Piacenza, una squadra di tanti campioni non è poco. Sono contento della mia prestazione ma non guardo mai a quello che faccio a livello personale. Mi manca un po’ il ritmo partita ma comunque mi sento molto bene. Abbiamo un bellissimo gruppo. Prima della stagione tutti davano favoriti Civitanova Marche e Trento ma in testa alla classifica ci siamo noi. Abbiamo anche vinto la supercoppa italiana. Finora le cose in campionato stanno andando bene. Siamo soddisfatti». La classifica: Perugia 33 punti (12 gare giocate), Civitanova Marche 31 (12), Vibo Valentia 22 (12), Milano 20 (12), Monza 18 (12), Piacenza 18 (12), Modena 17 (12), Trento 12 (9), Padova 11 (12), Verona 10 (10), Ravenna 7 (9), Cisterna 5 (12).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 7, 2020 12:00