Perugia torna a vincere anche in casa e schiaccia Modena

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 3, 2020 21:55
Ter Horst Thijs (attacco)

Sir Safety Conad Perugia in attacco con il martello Thijs Ter Horst (foto Michele Benda)

Non è mancato lo spettacolo nella nona giornata di campionato che ha mandato in scena un classico della pallavolo italiana. Sono bastati tre set per far sorridere la Sir Safety Conad Perugia che ha regalato l’ennesima soddisfazione ai suoi tifosi, costretti a guardare la partitissima da casa, ma sempre vicini alla loro squadra del cuore. Ha dimostrato di avere qualità la Leo Shoes Modena che si è arresa solo dopo aver lottato con le unghie e con i denti cercando di tenere testa alla capolista della superlega maschile. A conti fatti è risultato determinante il finale del primo set, vinto di misura ed in rimonta dai bianconeri, e che avrebbe potuto dare una bella carica agli emiliani e cambiare l’esito del confronto. Al fischio d’inizio i bianconeri schierano Ter Horst in luogo di Atanasijevic, tornando al modulo più rodato di questa stagione. I padroni di casa partono decisi ma dopo aver infilato i primi due punti cominciano a subire gli affondi di Petric (4-7). Il campanello di allarme fa scattare sull’attenti Travica che smista a tutte le sue bocche da fuoco rendendo imprevedibile il gioco e ribaltando radicalmente la situazione (15-9). Provano a cambiare qualcosa i canarini inserendo Lavia per Karlitzek ma senza apparenti esiti (20-13). Finale senza esitazioni con Leòn (sei colpi vincenti) che sigla il vantaggio. Alla ripresa non sbaglia un colpo la formazione ospite con un Grebennikov eccezionale in seconda linea che permette di trasformare punti pesanti in attacco (8-10). L’inseguimento pare non riuscire a concretizzarsi sino a che va in battuta Ricci che con un ace aggancia (19-19). Nella lotta spalla a spalla del finale Vettori ritrova il break ma Leòn dai nove metri scaglia fiondate tremende che mandano per la prima volta al comando (24-22). A chiudere è ancora il cubano che sfonda il muro avversario con un attacco in pipe. Terza frazione che comincia nel segno di Ter Horst (4-1). I modenesi ci credono e rimettono in asse il punteggio (6-6). I primi tempi di Solé e Ricci sono inesorabili ma un Petric in grande spolvero riesce a tenere tutto in bilico (17-17). Modena guadagna tre lunghezze costringendo Heynen a chiamare due tempi ravvicinati, ma la risposta di Plotnytskyi arriva impietosa (22-22). Allo sprint una palla-set è annullata e Plotnytskyi con un ace rovascia (25-24). A chiudere, manco a dirlo, è Leòn. Il collettivo del presidente Sirci vince tre a zero e rimane solitario in vetta.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – LEO SHOES MODENA = 3-0
(25-20, 25-23, 26-24)
PERUGIA: Leòn 19, Ter Horst 14, Solè 10, Plotnytskyi 10, Ricci 6, Travica 1, Colaci (L1), Vernon-Evans, Piccinelli, Sossenheimer, Zimmermann. N.E. – Atanasijevic, Biglino, Russo (L2). All. Vital Heynen e Carmine Fontana.
MODENA: Petric 18, Vettori 9, Stankovic 9, Mazzone 1, Karlitzek 1, Christenson 1, Grebennikov (L1), Lavia 7, Porro, Bossi, Estrada Mazorra. N.E. – Sanguinetti, Rinaldi, Iannelli (L2). All. Andrea Giani e Sebastian Carotti.
NOTE – Spettatori 50.
Durata dei set: 29’, 38’, 29’.
Arbitri – Umberto Zanussi (TV) ed Andrea Puecher (PD).
SIR (b.s. 14, v. 7, muri 7, errori 7).
LEO (b.s. 10, v. 2, muri 10, errori 6).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Dicembre 3, 2020 21:55