Perugia stenta, rimonta e batte un coriaceo Tours

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 11, 2021 22:30
Travica-Ricci (muro)

Sir Sicoma Monini Perugia a muro con Dragan Travica e Fabio Ricci (foto Michele Benda)

Si archivia con un nuovo successo il girone di champions league, il terzo consecutivo in una competizione continentale che continua a vedere protagonista la Sir Colussi Sicoma Perugia. Una vittoria che regala il primo posto del girone e che spedisce tra le teste di serie i block-devils, che ora possono sperare in un quarto di finale un po’ più agevole. Non si distraggono tra le proprie mura i bianconeri contro la coriacea Tours Vb che ha onorato la sua prova mostrando una certa tempra agonistica e un certo agonismo. Lo staff tecnico dà fiducia al sestetto più collaudato, utilizzando ancora Ter Horst dal primo minuto, mentre i transalpini mischiano le carte del loro mazzo. Se Perugia pensava che il ritmo potesse essere blando, ci ha pensato lo spavaldo inizio degli tranieri a fargli cambiare idea dopo il fischio d’inizio (3-9). Dopo aver ricevuto una strigliata energica dalla panchina i padroni di casa si destano e sulla battuta di Plotnytskyi rimontano (11-13). La reazione si spegne sotto i colpi letali di Nascimento Dos Santos che opera il nuovo allungo (14-20). Le idee sono confuse e i francesi siglano l’uno a zero. Alla ripresa c’è Atanasijevic in campo e la partenza dei perugini è concentrata, ma quattro punti di vantaggio procurati da Leòn sono dilapidati in un attimo (6-6). La seconda accelerazione prodotta da Solé (sette palle a terra e 100% offensivo) crea la spaccatura e con Zimmerman in battuta il divario diventa enorme (22-14). Nel finale nessuna sussulto e partità ristabilita su errore ospite. Terzo frangente di gioco che inizia punto a punto ma si sblocca per merito di Plotnytskyi (10-7). Il gap si allarga grazie alle difese di Colaci che rendono impenetrabile la corazza umbra (18-11). Atanasijevic punge a rete e da fondo campo e propizia il due a uno. Nel quarto set a rompere l’inerzia è Leòn dai nove metri (9-6). I tourangeaux non demordono e vanno in progressione mettendo la freccia (18-19). Qui Perugia si combatta e compie l’ultimo sforzo andando a trionfare. Adesso tutti ad attendere i sorteggi della fase play-off, si entra nel vivo con le otto migliori squadre europee di cui quattro sono italiane, altri derby sono dunque possibili.
SIR SICOMA MONINI PERUGIA – TOURS VB = 3-1
(18-25, 25-15, 25-14, 25-21)
PERUGIA: Leòn 18, Solé 14, Plotnytskyi 13, Ricci 3, Travica 2, Ter Horst 1, Colaci (L1), Atanasijevic 13, Zimmermann 1, Piccinelli. N.E. – Russo, Vernon-Evans, Sossenheimer, Biglino (L2). All. Vital Heynen e Carmine Fontana.
TOURS: Ventura Machado 15, Nascimento Dos Santos 11, Wounembaina 8, Bruckert 5, Udrys 3, Coric 1, Perry (L), Toledo 14, El Graoui, Rossard. N.E. – Lomba, Chauvin. All. Hubert Henno e Thomas Royer.
Note – Spettatori 50.
Durata dei set: 25’, 21’, 22’, 27’.
Arbitri – Evgeny Makshanov (RUS) e Pawel Burkiewicz (POL).
SIR (b.s. 15, v. 10, muri 11, errori 3).
VB (b.s. 17, v. 5, muri 5, errori 11).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Febbraio 11, 2021 22:30