Aleksandar Atanasijevic: «Nessuno come i Sirmaniaci»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2021 12:00
Atanasijevic Aleksandar

Aleksandar Atanasijevic (foto Michele Benda)

La stagione agonistica è ancora in pieno svolgimento, il campionato italiano di superlega maschile sta vivendo i suoi momenti più importanti con la semifinale dei play-off scudetto ma alla Sir Safety Conad Perugia è già cominciato in un certo senso il momento dei saluti. Questo vale per diversi elementi della squadra, ma in particolare per il beniamino incontrastato degli sportivi bianconeri, l’opposto serbo Aleksandar Atanasijevic che dopo otto anni si separerà dai block-devils. Le dichiarazioni di affetto da parte dei tifosi aumentano di giorno in giorno sui social e anche i compagni non si risparmiano nelle attestazioni di stima. Recentemente il connazionale Podrascanin aveva detto che gli faceva male vedere il popolare Bata in panchina, Colaci invece ha rivelato di sognare uno scudetto con l’ultimo punto realizzato da Magnum come conclusione ideale di una storia d’amore iniziata nel 2013. Da parte sua il campione serbo non ha nascosto che la partita indimenticabile è stata quella dello spareggio contro Civitanova Marche del 2018, quando Perugia ha vinto lo scudetto mentre la delusione più grande è stata sempre la bella della finale scudetto del 2019 contro la stessa avversaria. Non ha dimenticato anche un elogio agli allenatori passati per l’Umbria, in primis l’amico Slobodan Kovac ma anche Lorenzo Bernardi. Tra gli elogi da non dimenticare mai quello ai Sirmaniaci “unici, come loro non c’è nessuno”. Parole sincere che dimostrano, tra il detto ed il non detto, come la pensi il giocatore trentenne venuto da Belgrado e cresciuto a Perugia.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Marzo 31, 2021 12:00