Perugia liquida Monza e si prende la finale

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 4, 2021 20:00
Travica-Solé (muro)

Sir Safety Conad Perugia a muro con Dragan Travica e Sebastian Solé (foto Michele Benda)

Sono bastate tre partite per superare il turno di semifinale e conquistare la terza finale scudetto consecutiva, la quinta nella storia della Sir Safety Conad Perugia. L’approdo all’epilogo del campionato vale per i block-devils la qualificazione alla prossima edizione di champions league, competizione che rimane l’unica mancante nella bacheca della società sportiva. Nulla ha potuto la Vero Volley Monza che ha dato filo da torcere ma è stata battuta anche a Pasqua. La contesa per il tricolore inizierà il 14 aprile ma solo nei prossimi giorni il club bianconero conoscerà il nome dell’avversaria che uscirà dalla sfida tra Civitanova Marche e Trento. In un palasport spettrale per mancanza di pubblico gli umbri disputano la partita che tutti si aspettano: concentrata, determinata e paziente. Tanto sangue freddo per evitare che i brianzoli riaprissero la gara. Con Wilfredo Leòn gran trascinatore, 75% in attacco a fine partita, Solé insuperabile a muro, quattro personali su quattordici di squadra, la Sir gestisce molto bene la partita partendo con Muzaj e Russo tra i titolari. Dopo il minuto di silenzio in ricordo di Irene, madre del presidente Sirci appena scomparsa, si gioca. I padroni di casa partono forte e volano sull’8-2 approfittando anche di qualche incertezza altrui. Il divario aumenta con Leòn (nove palle a terra) immarcabile nel parziale e il muro che fa buona guardia (18-10). I settentrionali non si disperano e provano ad agganciare operando qualche sostituzione (21-18). Solé firma la palla dell’uno a zero. Alla ripresa gli ospiti si mostrano più attenti e con una bella serie dell’ex Lanza vanno al comando (5-8). Il muro dei perugini trova le misure e sulla battuta velenosa di Russo il punteggio si rovescia (9-8). I monzesi riescono a ripartire guadagnando altre tre lunghezze grazie a Lagumdzija ma Solé si pende la scena e rovescia in maniera pesante (20-16). Non cambia più nulla ed il punto del raddoppio lo sigla Solé. Nella terza frazione si procede a braccetto per lungo tempo (15-15). Un’accelerazione di Ter Horst scava il solco (22-17). A chiudere la partita ci pensa Russo.
SIR SAFETY CONAD PERUGIA – VERO VOLLEY MONZA = 3-0
(25-19, 25-21, 25-21)
PERUGIA: Leòn 19, Solé 16, Plotnytskyi 10, Russo 6, Travica 4, Muzaj 3, Colaci (L1), Ter Horst 7, Ricci, Zimmermann, Piccinelli (L2). N.E. – Vernon-Evans, Atanasijevic, Biglino. All. Vital Heynen e Carmine Fontana.
MONZA: Lagumdzija 14, Lanza 13, Holt 7, Beretta 3, Dzavoronok 3, Orduna 1, Federici (L1), Galassi 3, Ramirez Pita 2, Davyskiba 1, Calligaro. N.E. – Falgari, Brunetti (L2). All. Giuseppe Ambrosio e Marco Bolognini.
Note – Spettatori 50.
Durata dei set: 31’, 28’, 29’.
Arbitri – Daniele Rapisarda (UD) e Dominga Lot (TV).
SIR (b.s. 10, v. 7, muri 14, errori 3).
VERO (b.s. 8, v. 2, muri 10, errori 3).

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 4, 2021 20:00