Sebastian Solé: «Perugia gioca senza frenesia»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 1, 2021 15:00
Solé Sebastian (rete)

Sebastian Solé (foto Michele Benda)

Tutto sommato procede tenendo la barra dritta nei play-off scudetto la Sir Safety Conad Perugia che in una maniera o nell’altra è riuscita a regolare Monza nelle prime due partite. I block-devils forse non hanno ancora ritrovato le sicurezze che avevano due mesi or sono, ma quantomeno sanno stringere i denti e combattere con tenacia contro gli avversari. Quello che devono evitare sono le pause deleterie che si manifestano quando vanno avanti, mentre quando inseguono l’atteggiamento mentale pare essere di maggior concentrazione. Adesso la squadra bianconera è chiamata a preparare gara-tre, nella domenica di Pasqua ci sarà la prima opportunità per chiudere i conti e qualificarsi per la finale. Queste a caldo le parole del centrale Sebastian Solé: «Sono contento per la squadra e per la vittoria. Anche stavolta siamo stati sotto, ma siamo stati sempre attaccati alla partita e la rimonta nel terzo set ci dà forza. Stiamo giocando questa serie punto dopo punto restando in campo sempre con la testa e senza frenesia e questa cosa mi piace». L’esperto palleggiatore Dragan Travica la vede così: «Abbiamo fatto tanta fatica, Monza ha dimostrato ancora di essere una grande squadra che non molla mai e che gioca bene, contro di loro il tasso di concentrazione deve essere sempre alto e quando lo abbiamo abbassato lo abbiamo pagato. Però ci siamo rimboccati le maniche, e, pur con qualche difetto nel gioco e pur essendo poco cinici in contrattacco, non abbiamo mai mollato e siamo rimasti sempre in partita. Bravi tutti, una bellissima vittoria. Gara-tre in casa sarà ancora una partita molto tosta. Loro daranno tutto quello che hanno ed anche per questo saranno pericolosissimi. Noi abbiamo davanti l’obiettivo della finale che solo apparentemente sembra vicino, ma in realtà ancora manca. Dovremo essere concentrati, giocare bene a pallavolo, avere cuore, saper soffrire e recuperare tutte le energie possibili perché ne serviranno tante». Da parte sua il centrale Roberto Russo ha aggiunto: «Abbiamo grandi battitori nella nostra metà campo, io cerco sempre di dare il massimo e di essere insidioso. Ma soprattutto è importante aver portato a casa una partita che sapevamo sarebbe stata difficile. Lo abbiamo fatto facendo a tratti il nostro gioco e se ci riusciamo, senza farci prendere dall’ansia, giochiamo bene. È indispensabile e necessario restare concentrati perché nei play-off ogni partita è una finale e si parte sempre dallo zero a zero. Dovremo fare ancora una prestazione importante per cercare di chiudere la serie».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 1, 2021 15:00