Chiavatti, Verdacchi e Comodi spingono Castelbellino in B1

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 8, 2019 16:00
Comodi-Chiavatti-Verdacchi

l’allenatore Andrea Comodi, la libero Giorgia Chiavatti e la schiacciatrice Chiara Verdacchi del Castelbellino

La stagione comincia ad emettere le sentenze e tra le prime squadre ad ottenere la promozione c’è quella marchigiana di Castelbellino che ha festeggiato con tre giornate d’anticipo la promozione avendo vinto la serie B2 femminile. C’è un bel pezzo di Umbria nella formazione rossoblu, a partire dal tecnico Comodi, per arrivare alle atlete Verdacchi e Chiavatti. È stata festa grande lo scorso sabato a coronamento di una marcia trionfale che ha contato 22 vittorie su 23 incontri (con una sola sconfitta al tie-break), e con lo strabiliante dato di 68 set vinti e soli 6 persi. Per la schiacciatrice pacianese Chiara Verdacchi si tratta della quinta promozione, un ruolino invidiabile: «Sin da quando ho dato la conferma di rimanere per il terzo anno di fila a Castelbellino la società mi aveva parlato della volontà di allestire una bella squadra. L’obiettivo di vincere o comunque di cavalcare l’alta classifica è stato chiaro sin da subito, anche se non conoscendo il girone (quest’anno le Marche sono state inserite nel girone H) non sapevamo cosa aspettarci. Di certo, però, non ci aspettavamo di arrivare a questo risultato, credo che il nostro punto di forza sia stata la continuità, abbiamo mantenuto un rendimento costante durante tutta la stagione, una cosa che non è mai semplice. Sabato ci bastava un punto per essere matematicamente promosse, quando abbiamo vinto il secondo set già eravamo tutte su di giri in mezzo al campo… è stata una sensazione bellissima». La libero gualdese Giorgia Chiavatti raccoglie invece la sua prima gioia in quanto a vittorie del campionato: «È una soddisfazione enorme vincere il mio primo campionato con diverse giornate di anticipo, è un anno ricco di novità tra l’apertura della mia nuova attività e la vittoria del campionato, la ciliegina sulla torta sarebbe vincere anche la coppa Italia». Di Gualdo Tadino è anche l’allenatore Andrea Comodi balzato in sella al team castelbellinese da poche settimane: «Dopo l’addio dell’allenatore precedente la dirigenza marchigiana che mi conosceva mi ha proposto questa scommessa. Nel nostro mondo viviamo di piccole soddisfazioni e sentirmi stimato è stata la molla per accettare. La squadra era forte e viaggiava bene, aveva solo bisogno di una guida per raggiungere l’obiettivo in anticipo e per preparare al meglio la final four della coppa Italia che verrà ospitata a Castelbellino il venerdì e sabato prima di Pasqua. La squadra era una Ferrari per la categoria, ma io mi sono detto la patente ce l’ho e la posso guidare. Per me è una crescita personale perché sono sempre stato impegnato nei vivai delle società sportive, l’under 12 misto del csi del Gualdo Tadino ha vinto la fase regionale e andrà al nazionale, anche a Petrignano, a parte una piccola parentesi, ho sempre allenato i più piccoli. La categoria è qualcosa di nuovo per me, il gruppo è divertente e stimolante, ho cambiato le regole che abitualmente mi ero dato, in pratica sono stato costretto di tornare a studiare. In futuro vedremo».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 8, 2019 16:00