Riccardo Provvedi: «Il mio bilancio finale a Spoleto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 22, 2018 12:00
Provvedi Riccardo

il tecnico Riccardo Provvedi (foto Cristian Sordini)

Si sta ultimando la stagione sportiva e la Monini Spoleto è pronta a partire per le finali nazionali della categoria junior league che si svolgeranno a Civitanova Marche dal 24 al 27 maggio. Il momento è propizio per fare il punto sull’attività del settore giovanile oleario alla vigilia di questo importante appuntamento. A parlare delle ambizioni di questa squadra è il direttore tecnico Riccardo Provvedi: «Le finali junior league per noi rappresentano soprattutto l’opportunità di confrontarsi con i migliori ragazzi italiani. La competizione riservata alle sole squadre di serie A, avrà un livello molto alto un po’ distante dal nostro standard attuale, ma sarà utile a definire gli obiettivi da perseguire per il nuovo ciclo di lavoro. Nelle varie compagini presenti ci sono molti atleti titolari in B e cinque già titolari in serie A, il nostro team è composto da ragazzi umbri che partecipano alla serie C, soltanto Katalan è nell’organico della serie A, il nostro sestetto è composto quasi esclusivamente da ragazzi classe 2000 e 2001. Realisticamente piazzarsi intorno alla sesta posizione sarebbe un ottimo risultato, ma sono sicuro che l’allenatore Luca Arcangeli Conti saprà tirare fuori il meglio da questi ragazzi». La squadra under 16 maschile allenata dal coach spoletino invece sarà di scena a Torino dal 29 maggio al 3 giugno con prospettive tutte da scoprire. «Il nostro girone ci vede opposti alla squadra veneta di Zero Branco, ai pugliesi di Altamura e ai friuliani di Gorizia, non conosciamo il livello delle altre squadre. La fase preliminare sarà molto dura, di sedici formazioni solo le prime dei quattro gironi passeranno il turno. La nostra è una squadra quadrata, prevedo molto equilibrio perché di solito a queste finali giungono sempre delle squadre ben preparate». Insomma, pare proprio un’ottima annata per il settore giovanile oleario fino a questo punto. «Come risultati agonistici direi che questa è la migliore stagione da diversi anni a questa parte, oltre a vincere il titolo umbro under 16 e superare la fase preliminare di junior league, abbiamo anche conquistato il titolo promozionale under 12 maschile e partecipato a diverse finali. In totale abbiamo preso parte a dodici campionati e ci siamo qualificati per le finali di prima divisione under 18 e prima divisione under 16 che si svolgeranno a giugno, dove punteremo a vincere il titolo. Abbiamo incrementato anche notevolmente il numero di tesserati che, nel solo settore maschile, sono oltre cento e che si aggiungono ad un settore minivolley florido». C’è ancora da concludere la presente stagione ma è d’obbligo pensare già al futuro. «Al termine di questa stagione, considero concluso il mio ciclo di lavoro a Spoleto durato sei anni in qualità di direttore tecnico. Personalmente mi ritengo soddisfatto, consegno il testimone lasciando un settore giovanile in salute e una prima squadra passata dalla serie B2 ai vertici della serie A2. Per il futuro ho avuto già alcune proposte di alto livello, ma la prossima stagione sarò impegnato con il mio lavoro di insegnante a scuola, per cui allenerò solo se ci saranno progetti interessanti vicino a Perugia, dove ormai risiedo».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley maggio 22, 2018 12:00