Giorno decisivo per il titolo di Terni

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 27, 2018 10:00
Ioan-Maric

Arveno Ioan e Goran Maric

Continuano le trattative alla Clt Terni che ha aperto più tavoli di negoziato per cedere il titolo sportivo della serie B maschile. In seguito alla decisione di fare un passo indietro il club aziendale ha ricevuto diverse proposte e si è preso il suo tempo per valutarle. Adesso però il presidente Scordo ha deciso di stringere ed ha fissato per oggi pomeriggio una sorta di asta pubblica alla quale sembra parteciperanno almeno tre società sportive: le due umbre Città di Castello e San Giustino, e la laziale Civita Castellana. Le indiscrezioni dicono che nel pomeriggio le parti interessate si troveranno all’appuntamento con la loro miglior offerta (assegno in busta chiusa) e chi avrà offerto la cifra più alta si aggiudicherà il diritto a partecipare al campionato nazionale. Il Cuore Verde d’Italia rischia insomma di perdere un’altra partecipante, nonostante i vertici federali abbiano cercato di caldeggiare le proprie associate la discriminante sarà solo quella economica. La legge del mercato farà dunque il suo corso e la speranza è solo quella che i tifernati guidati da Arveno Ioan o gli altotiberini coordinati da Goran Maric possano avere la meglio sulle altre candidate extra-regionali. Di certo la rivalità dettata dal campanile potrebbe far lievitare il prezzo in maniera spropositata, a tutto ‘vantaggio’ dei ternani che però ancora non hanno svelato quale sarà il futuro del movimento della pallavolo.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley giugno 27, 2018 10:00