Massimo Colaci: «Perugia ha sbagliato di tutto»

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2021 13:00
Colaci Massimo (riceve)

Massimo Colaci in ricezione (foto Michele Benda)

Più che parlare di giornata storta, si potrebbe dire che gara-due della finale nei play-off scudetto della superlega maschile è stata un fiasco per la Sir Safety Conad Perugia. Ancora una volta i block-devils hanno dovuto prendere lezioni dagli avversari, era già accaduto in passato diverse volte, con Modena, con Trento, con Milano, e si è ripetuto ora contro Civitanova Marche. La figuraccia stavolta è ancor più magra poiché il risultato è stato nettissimo, evidenziando le fragilità dei bianconeri che continuano ad avere andamento altalenante. Ha cercato di analizzare a caldo la gara il tecnico Carmine Fontana: «Ci aspettavamo di avere di fronte una grande avversaria. Purtroppo non c’è mai stata una risposta nostra, sia in attacco che in battuta, due fondamentali che non hanno funzionato per niente. Poi è anche possibile che non ci sia stata da parte della panchina l’esperienza e la lucidità per trovare contromisure, da parte mia vedevo che era difficile fare punto anche quando riuscivamo a controbattere. Possiamo fare scelte migliori senza dubbio. Penso che i ragazzi abbiano la volontà di fare cose diverse in gara-quattro, forse non erano pronti mercoledì perché pensavano che fosse la stessa partita di domenica, invece sappiamo che ogni gara ha la sua storia e non siamo riusciti a mettere la stessa intensità. Di sicuro loro sono riusciti ad avere più qualità in battuta ed in attacco mentre noi in quei fondamentali abbiamo fatto troppo poco». Questo il pensiero del capitano Aleksandar Atanasijevic: «Penso che loro sono stati molto bravi a metterci in difficoltà. Hanno battuto benissimo ed hanno tenuto benissimo quando il servizio entrava a noi. I play-off sono questi, c’è la vittoria e c’è la sconfitta. Non importa se vinci tre a zero o tre a due, è sempre una vittoria. Allo stesso modo non conta nulla se perdi tre a zero o tre a due, è sempre una sconfitta. Il fattore campo sino ad ora non ha fatto la differenza, ora pensiamo a sabato perché non ci sarà un domani, bisogna dare tutto e tirare fuori le energie residue che restano a fine stagione. Sono fiducioso, la squadra ha sempre reagito bene quando ha rimediato queste scoppole, sappiamo che lo possiamo fare. In gara-quattro quello che hanno fatto loro, dobbiamo farlo noi, siamo una squadra che durante la stagione ha dimostrato di avere una grande difesa e in questa ultima partita non l’abbiamo dimostrato. Sabato dobbiamo fare molto meglio, sappiamo che non è facile ma restiamo con la testa alta ed andiamo avanti». Ha commentato sinteticamente il libero Massimo Colaci: «Atanasijevic è andato bene ma a questi liveli non basta la prestazione di un solo giocatore. Tra invasioni, attacchi fuori, murate subite, abbiamo sbagliato di tutto insomma. Loro hanno battuto benissimo e questo ci può stare ma con ricezione buona non siamo riusciti a mettere palla a terra. Direi soprattutto che abbiamo perso troppo presto la pazienza, dovevamo giocare meglio le azioni lunghe, contro di loro è così, quando servono forte e ti trovi con palla staccata non puoi pretendere di riuscire a chiudere al primo colpo. Avremmo vluto giocare molto meglio, siamo andati in difficoltà e siamo calati di testa, è davvero una serie molto strana. Loro sono stati bravi ma noi dobbiamo pensare a quello che abbiamo fatto male dalla nostra parte del campo».

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Aprile 22, 2021 13:00