Perugia ha presentato Nwakalor, Guiducci e Diop

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 1, 2021 10:00
Nwakalor-Guiducci-Diop

le tre nuove atlete perugine Linda Nwakalor, Gaia Guiducci e Bintu Diop (foto Maurizio Lollini)

Sono state svelate ufficialmente ieri altre tre giocatrici della prossima stagione di serie A1 femminile alla Bartoccini Fortinfissi Perugia. I nomi, come sempre, erano stati svelati ben prima che la società sportiva li rendesse pubblici grazie alle corrette informazioni in nostro possesso. Nella conferenza stampa in streaming tenuta dal club delle magliette nere c’è stato modo di conoscere la centrale Nwakalor, la regista Guiducci e l’opposta Diop. Ad aprire la conferenza stampa è stato il d.s. Remo Ambroglini: «Stiamo costruendo una rosa in prospettiva con atlete giovani, come le tre ragazze diciannovenni che presentiamo oggi. L’obiettivo è confermarsi tra i primi dieci club del campionato, mi aspetto una crescita di squadra durante la stagione. Abbiamo un bel mix di giocatrici con esperienza nonostante la giovane età e ragazze giovani». A seguire le parole del tecnico Luca Cristofani: «L’idea della società è mettere su un progetto che guardi avanti nel tempo con giocatrici esperte contornate da ragazze giovani. Se non hai giovani, a lungo termine fai fatica a essere competitivo. Con loro tre Perugia fa un bel salto di qualità, le conosco da giovanissime, sono uscite dal Volleyrò, tutte e tre saranno al mondiale juniores con la nazionale e hanno qualcosa di speciale. Bintu è una agonista e si esalta nella contesa, Gaia è molto calcolatrice ed è perfetta nel ruolo di palleggiatrice, mentre Linda ha una grande potenza di salto, somiglia molto alla sorella in questo fondamentale. Mi auguro di poter avere tutto il roster a disposizione il 16 agosto, quando partirà ufficialmente la nostra stagione». Si è presentata così l’opposta Bintu Diop: «Volevo cambiare dopo gli anni a Roma, mi piace l’ambiente, la società mi ha convinto e sono sicura che Perugia sia la scelta migliore. Sono emozionata di giocare nello stesso ruolo di Valentina Diouf, mi piace la rivalità, lei ha tanta esperienza, la competizione mi aiuterà a migliorare ed entrambe abbiamo origini senegalesi. Spero di poter crescere tanto confrontandomi con giocatrici esperte. La presenza del coach che conosco e punta sulle giovani è un valore aggiunto. La pressione c’è sempre, ma quando scendi in campo devi pensare al gioco e passa in secondo piano». Il pensiero della palleggiatrice Gaia Guiducci: «La struttura, le persone e la professionalità della società mi hanno convinta a firmare con Perugia. Sono molto felice e credo molto nel progetto, siamo una squadra giovane ma con esperienza. Ho voglia di imparare tanto e non vedo l’ora di cominciare la mia prima avventura in serie A1. Ogni sportivo ad alto livello deve imparare a convivere con la pressione, bisogna impegnarsi al massimo. Ci stiamo allenando a Milano con la nazionale, è sempre un onore rappresentare il club e la nazionale al mondiale che inizierà il 9 luglio, dopo ci saranno le finali nazionali». Le considerazioni della centrale Linda Nwakalor: «Mi ha colpito subito l’ambiente, lo staff dirigenziale mi hanno fatto una grande impressione, mi piace il palazzetto e non vedo l’ora di iniziare. Il Club Italia mi ha aiutato a crescere tatticamente, tecnicamente e come persona. Sono arrivata quando avevo 16 anni ed ero la più piccola. Mi aspetto una crescita individuale e di squadra, sono sicura che riusciremo a fare bene. Cerco di concentrarmi sulle mie qualità per superare la pressione e gli ostacoli». Le tre atlete saranno impegnate a difendere i colori dell’Italia nel Mondiale Under 20 che quest’anno si disputerà in Olanda e Belgio dal 9 al 18 luglio.

Bintu Diop, nata a Castelfranco di Sotto nel 2002, trova la vocazione come opposta, anche lei forgiata dalla fucina di giovani promesse del Volleyrò Casal de’ Pazzi, miglior giocatrice delle ultime finali nazionali under 18 e giocatrice della nazionale italiana di categoria, esordisce in serie A2 con la Roma nella stagione scorsa, per lei grandi doti tecniche ed atletiche che la rendono una valida risorsa sia a muro che in fase offensiva.

Gaia Guiducci, nata a Roma nel 2002, è cresciuta nel Volleyrò Casal de’ Pazzi sotto la guida di coach Cristofani, con il vivaio del club capitolino ha vinto quattro Scudetti Giovanili, vicecampionessa del mondo under 18 con la nazionale italiana nel 2019, ha debuttato in serie A2 con la maglia della Roma la scorsa stagione vincendo il campionato e conquistando dunque di diritto la promozione nella massima categoria.

Linda Nwakalor, nata a Lecco nel 2002, arriva giovanissima a Casal de’ Pazzi al seguito della sorella maggiore Sylvia, lì ovviamente incontra coach Cristofani e cresce fino ad essere selezionata dal Club Italia dove resta per tre stagioni (dalla 2018/2019 fino alla scorsa), disputando un campionato di serie A1 e due di serie A2 trovando praticamente sempre posto nello starting-six.

Commenti

comments

Pianeta Volley
By Pianeta Volley Giugno 1, 2021 10:00